Plasma arricchito di piastrine per ringiovanire il tuo viso

Il PRP: Plasma Arricchito di Piastrine
Oggi sul nostro blog scopriamo quali sono gli ambiti in cui c’è un maggior utilizzo del PRP ovvero il Plasma Arricchito di Piastrine grazie al sondaggio eseguito dalla SICPRE, Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica .

Dal sondaggio effettuato dalla SICPRE  è emerso che ad oggi il PRP ovvero il  plasma ricco di proteine, è maggiormente utilizzato per trattamenti di:

  • ringiovanimento viso,
  • miglioramento del tono del collo e del decolletée,
  • miglioramento della cute delle mani.

Ma non solo: il PRP è anche utilizzato per curare ulcere, ferite e anche in abbinamento con il lipofilling come coadiuvante per l’aumento di alcuni volumi corporei ( seno e organi genitali femminili). Il plasma arricchito di piastrine è infatti un potente concentrato di fattori di crescita: questi – contenuti all’interno delle piastrine – hanno il potere di stimolare la proliferazione e la migrazione delle “unità funzionali del derma”, i cosiddetti “fibroblasti”. Inoltre i fattori i crescita all’interno delle piastrine stimolano la sintesi del collagene, migliorando lo stato vitale della pelle.

Come sottolineano in SICPRE, il trattamento con il PRP va considerato come una metodica biologica a tutti gli effetti , tesa a ripristinare e migliorare le condizioni della cute con ottimi risultati estetici volti a ottimizzare consistenza ed elasticità della pelle.

Occorre tenere presente che oggi, la chirurgia rigenerativa, è la nuova frontiera e che tra le principali armi a disposizione in questo campo c’è proprio la biostimolazione mediante fattori di crescita.

Per saperne di pù, clicca qui!

 

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prenota