Mastoplastica Additiva: tutte le risposte sull’intervento

Il seno, a torto o a ragione, è considerato un elemento fondamentale della bellezza femminile e come tale è oggetto di cure e attenzioni. Coloro che vogliono sottoporsi ad un intervento di mastoplastica additiva si pongono molte domande come è giusto che sia.
Non ci si sottopone a cuor leggero ad un intervento del genere. Quali sono, quindi, le domande più frequenti che le clienti rivolgono ai nostri medici chirurghi?

Risponde oggi il nostro Ilio Briguglio, Medico Chirurgo Specialista in Chirurgia Plastica e Ricostruttiva.

Risultati immediati
L’intervento di Mastoplastica Additiva consente di modellare o di aumentare il volume di un seno piccolo o svuotato da dimagrimenti veloci o in seguito alla gravidanza.
Quanto tempo dura?
Ogni intervento di mastoplastica è calibrato in base alla situazione di partenza ed alla tipologia dell’individuo ma tendenzialmente ha una durata variabile tra un’ora ed un’ora e mezza.
Una volta passato l’effetto dell’anestesia si prova dolore?
La sensazione dolorosa è molto soggettiva e dipende da una moltitudine di fattori: conformazione fisica, tipologia e durata di intervento, sensibilità personale e altro. Tuttavia la maggior parte dei soggetti riesce a gestire il fastidio con dei comuni antidolorifici che vengono prescritti al bisogno.
Si può tornare a casa in giornata?
Le nuove modalità anestesiologiche, sempre meno invasive, ed i tempi rapidi di intervento consentono nella maggior parte dei casi la dimissione in giornata. Casi di particolare rilievo o entità vengono gestiti generalmente con una sola notte di degenza nella clinica dove si effettua l’intervento.
Ci sono dei rischi?
I rischi sono tendenzialmente quelli connessi ad ogni procedura chirurgica, ma la loro incidenza è statisticamente bassissima . Ogni paziente durante la prima visita riferirà sul proprio stato di salute e effettuerà degli esami che possano certificare la possibilità di effettuare l’intervento richiesto. L’intervento di mastoplastica additiva è poi soggetto a complicanze specifiche che vanno discusse in sede di prima visita con il chirurgo.

Per approfondire, leggi anche:
Protesi mammarie: cosa sono e come reagisce il corpo

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Prenota