Qualche giorno fa vi abbiamo parlato dei vantaggi della tossina botulinica e quali sono i termini da rispettare per poter parlare correttamente di questo tipo di trattamenti di medicina estetica. Con questo post, invece, entriamo nello specifico del trattamento: in particolare su come avviene e su come si gestisce il periodo immediatamente successivo.

Il trattamento estetico a base di  tossina botulinica è semplice e di breve durata. Si tratta di micro iniezioni in diversi punti del viso. In particolare si vanno ad individuare i muscoli che sono responsabili della formazione delle rughe. Non necessita di alcun tipo di anestesia e dura 15 minuti.

Non ci sono particolari controindicazioni ed è poco o per nulla doloroso!

Nel post intervento non è necessaria nessuna terapia di tipo medico e si possono immediatamente riprendere le proprie abituali attività. E’ consigliabile applicare un po’ di ghiaccio sull’area interessata.

Qualche precauzione con l’area interessata, però, va presa. Non bisogna sfregare o massaggiare, per 24 ore, tutta la zona interessata dal trattamento. Allo stesso modo va evitato qualunque tipo di trucco fino al giorno dopo, così come qualsiasi tipo di attività fisica o sforzo fisico in generale. Per i successivi due giorni è meglio non assumere anticoagulanti e antinfiammatori come l’Aspirina.

La tossina botulinica non è l’unica strada per risolvere certi problemi. Si può intervenire anche utilizzando un lifting frontale oppure attraverso filler riassorbibili o fototermolisi con laser. E’ opportuno, come sempre, consultarsi con un chirurgo di fiducia prima di optare per un trattamento piuttosto che per l’altro.

Contattaci senza impegno, risponderemo ai tuoi dubbi!